Consulenza in Diritto Scolastico

Per tale rubrica ci si avvale della collaborazione del Dott. Vincenzo Avolio, ex Dirigente scolastico dell’Istituto Comprensivo Statale di Giulianova Lido (TE)

– Il servizio

Il d.lgs n. 29 del 1993 ha trasformato il rapporto di pubblico impiego dando luogo ad una contrattualizzazione o privatizzazione dei rapporti di lavoro alle dipendenze delle pubbliche amministrazioni.
Il rapporto di lavoro non è più disciplinato da un D.P.R. ma da un Contratto Collettivo Nazionale Lavoro stipulato tra l’agenzia ARAN e le O.O.S.S.
Ciò ha modificato anche la tutela degli interessi dei lavoratori della scuola (Personale docente e Personale ATA) che, precedentemente potevano risolvere le loro controversie attraverso la Giustizia amministrativa (ricorso gerarchico, T.A.R., Consiglio di Stato).

Oggi la risoluzione dei conflitti relativi a violazioni delle norme contrattuali è di competenza del Tribunale del Lavoro e si esercita con un ricorso al Giudice del Lavoro con il patrocinio di un legale particolarmente esperto in diritto del lavoro e più propriamente in diritto scolastico.
Giova precisare che tale ricorso è esente da spese e in caso di vittoria le spese legali sono di spettanza del soccombente.

Di seguito si elencano i punti che maggiormente possono costituire oggetto di vertenza e su cui è frequente la necessità di una consulenza preliminare all’azione giudiziaria

  • DOCENTI NON DI RUOLO CON CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO.
    1. INCLUSIONE- ESCLUSIONE DALLE GRADUATORIE (PERMANENTI O DI CIRCOLO).
    2. CONFERIMENTO CONTRATTI a T.D. e a T.I.
    3. ASTENSIONE OBBLIGATORIA DAL LAVORO
    4. INDENNITÀ DI MATERNITÀ
    5. RETRIBUZIONE PER PERIODI PER I QUALI COMPETE UN CONTRATTO A T.D. (Es. nomina giuridica)
    6. INTERDIZIONE DAL LAVORO PER COMPLICANZE DI GESTAZIONE (richiesta indennità o retribuzione)
    7. ASSENZE-PERMESSI-FERIE
    8. INDENNITA’ FINE SERVIZIO
    9. FONDO ESPERO
    10. PROCEDIMENTI DISCIPLINARI
  • DOCENTI DI RUOLO:
    1. IMMISSIONE IN RUOLO
    2. PERIODO DI PROVA-ANNO DI FORMAZIONE
    3. ASSEGNAZIONE AL PLESSO SCOLASTICO E/O ALLA CLASSE
    4. RICOSTRUZIONE DI CARRIERA
    5. RISCATTO E/O COMPUTO SERVIZI PRE-RUOLO
    6. RISCATTO SERVIZI SCOLASTICI AI FINI DEL T.F.S.(solo per periodi antecedenti al 1 maggio 2000)
    7. MOBILITA’ A DOMANDA O D’UFFICIO (PERDENTE POSTO)
    8. ASSENZE-PERMESSI-FERIE-ASPETTATIVE
    9. ACCESSO AL FONDO D’ISTITUTO(contratto d’istituto stipulato tra D.S. e R.S.U.
    10. FONDO ESPERO
    11. PROCEDIMENTI DISCIPLINARI
    12. SICUREZZA SUL POSTO DI LAVORO( L. 626)
    13. DELIBERE O.O.CC (collegio di docenti,consiglio di interclasse,consiglio di istituto).
Studio

Modalità di richiesta

W

inviate una richiesta tramite l’apposito modulo sottostante descrivendo brevemente il quesito oggetto della consulenza;

W

entro 24 ore riceverete un preventivo non vincolante relativo al costo della consulenza (variabile in ragione della complessità del quesito);

W

effettuate il pagamento;

W

entro 48 ore dalla ricezione del pagamento vi verrà inviato all’indirizzo e-mail da voi indicato il parere in formato Pdf cui farà seguito regolare fattura per posta elettronica (ai sensi della ris. min. 25/05/1997 n. 132/E) oppure a mezzo posta.

Tariffe

Il compenso richiesto è personalizzato e viene adeguato all’effettiva complessità della questione prospettata, tenuto conto dei parametri ministeriali disciplinati dal DM 55/2014, aggiornati al DM 8 marzo 2018

Garanzie

W

prezzo della consulenza congruo alla difficoltà del quesito nei limiti fissati dal tariffario forense;

W

invio della consulenza entro 48 dalla ricezione del pagamento;

W

ulteriori chiarimenti gratuiti con successiva e-mail.

Metodi di pagamento

W

bonifico bancario

W

ricarica PostePay

W

vaglia postale

Contattaci per una consulenza in Diritto scolastico

Utilizza il seguente modulo per richiedere una consulenza, l’Avv. Avolio ti ricontatterà nel più breve tempo possibile. Grazie.

Accettazione Privacy Policy

13 + 15 =