Consulenza in Diritto Scolastico

Per tale rubrica ci si avvale della collaborazione del Dott. Vincenzo Avolio, ex Dirigente scolastico dell’Istituto Comprensivo Statale di Giulianova Lido (TE)

– Il servizio

Il d.lgs n. 29 del 1993 ha trasformato il rapporto di pubblico impiego dando luogo ad una contrattualizzazione o privatizzazione dei rapporti di lavoro alle dipendenze delle pubbliche amministrazioni.
Il rapporto di lavoro non è più disciplinato da un D.P.R. ma da un Contratto Collettivo Nazionale Lavoro stipulato tra l’agenzia ARAN e le O.O.S.S.
Ciò ha modificato anche la tutela degli interessi dei lavoratori della scuola (Personale docente e Personale ATA) che, precedentemente potevano risolvere le loro controversie attraverso la Giustizia amministrativa (ricorso gerarchico, T.A.R., Consiglio di Stato).

Oggi la risoluzione dei conflitti relativi a violazioni delle norme contrattuali è di competenza del Tribunale del Lavoro e si esercita con un ricorso al Giudice del Lavoro con il patrocinio di un legale particolarmente esperto in diritto del lavoro e più propriamente in diritto scolastico.
Giova precisare che tale ricorso è esente da spese e in caso di vittoria le spese legali sono di spettanza del soccombente.

Di seguito si elencano i punti che maggiormente possono costituire oggetto di vertenza e su cui è frequente la necessità di una consulenza preliminare all’azione giudiziaria

  • DOCENTI NON DI RUOLO CON CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO.
    1. INCLUSIONE- ESCLUSIONE DALLE GRADUATORIE (PERMANENTI O DI CIRCOLO).
    2. CONFERIMENTO CONTRATTI a T.D. e a T.I.
    3. ASTENSIONE OBBLIGATORIA DAL LAVORO
    4. INDENNITÀ DI MATERNITÀ
    5. RETRIBUZIONE PER PERIODI PER I QUALI COMPETE UN CONTRATTO A T.D. (Es. nomina giuridica)
    6. INTERDIZIONE DAL LAVORO PER COMPLICANZE DI GESTAZIONE (richiesta indennità o retribuzione)
    7. ASSENZE-PERMESSI-FERIE
    8. INDENNITA’ FINE SERVIZIO
    9. FONDO ESPERO
    10. PROCEDIMENTI DISCIPLINARI
  • DOCENTI DI RUOLO:
    1. IMMISSIONE IN RUOLO
    2. PERIODO DI PROVA-ANNO DI FORMAZIONE
    3. ASSEGNAZIONE AL PLESSO SCOLASTICO E/O ALLA CLASSE
    4. RICOSTRUZIONE DI CARRIERA
    5. RISCATTO E/O COMPUTO SERVIZI PRE-RUOLO
    6. RISCATTO SERVIZI SCOLASTICI AI FINI DEL T.F.S.(solo per periodi antecedenti al 1 maggio 2000)
    7. MOBILITA’ A DOMANDA O D’UFFICIO (PERDENTE POSTO)
    8. ASSENZE-PERMESSI-FERIE-ASPETTATIVE
    9. ACCESSO AL FONDO D’ISTITUTO(contratto d’istituto stipulato tra D.S. e R.S.U.
    10. FONDO ESPERO
    11. PROCEDIMENTI DISCIPLINARI
    12. SICUREZZA SUL POSTO DI LAVORO( L. 626)
    13. DELIBERE O.O.CC (collegio di docenti,consiglio di interclasse,consiglio di istituto).
Studio

Modalità di richiesta

W

inviate una richiesta tramite l’apposito modulo sottostante descrivendo brevemente il quesito oggetto della consulenza;

W

entro 24 ore riceverete un preventivo non vincolante relativo al costo della consulenza (variabile in ragione della complessità del quesito);

W

effettuate il pagamento;

W

entro 48 ore dalla ricezione del pagamento vi verrà inviato all’indirizzo e-mail da voi indicato il parere in formato Pdf cui farà seguito regolare fattura per posta elettronica (ai sensi della ris. min. 25/05/1997 n. 132/E) oppure a mezzo posta.

Tariffe

Il compenso richiesto è personalizzato e viene adeguato all’effettiva complessità della questione prospettata, tenuto conto dei parametri ministeriali disciplinati dal DM 55/2014, aggiornati al DM 8 marzo 2018

Garanzie

W

prezzo della consulenza congruo alla difficoltà del quesito nei limiti fissati dal tariffario forense;

W

invio della consulenza entro 48 dalla ricezione del pagamento;

W

ulteriori chiarimenti gratuiti con successiva e-mail.

Metodi di pagamento

W

bonifico bancario

W

ricarica PostePay

W

vaglia postale

Contattaci per una consulenza in Diritto scolastico

Utilizza il seguente modulo per richiedere una consulenza, l’Avv. Avolio ti ricontatterà nel più breve tempo possibile. Grazie.

Accettazione Privacy Policy

6 + 8 =